NUOVI GRADI PER 33.000 CARABINIERI. TEMPI DI ATTESA DI OLTRE 200 GIORNI, NEL FRATTEMPO VIETATO INDOSSARLI

Il riordino dei ruoli e delle carriere è ormai un ritornello asfissiante, il cui risultato non lusinghiero ha imbarazzato i vertici del Comparto Sicurezza e Difesa, promotori del riordino. Ad amplificarlo l’assurda situazione di mancanza dei gradi “nuovi”. Sono stati, infatti, notificati i decreti di promozione del personale portato in avanzamento ed i nuovi parametri sono in busta paga già da qualche mese.

A mancare sono i gradi da indossare. Infatti, a qualche mese di distanza dall’approvazione del riordino dei ruoli e delle carriere, ancora sono stati delineati da poco i nuovi gradi, dopo settimane di bozze in attesa di un accordo su torri, binari e stelle.

In attesa di averne la materiale assegnazione pare che, qualche militare, stufo di aspettare, abbia già indossato dei gradi “fatti in casa”. Ebbene lo Stato Maggiore Esercito con una circolare (leggi qui) ne ha già vietato l’uso ed ora è intervenuta anche l’Arma dei carabinieri. I nuovi gradi non si possono indossare sin quando non saranno consegnati in via ufficiali dall’Amministrazione. Sembrerà assurdo ma occorre sottolinearlo. Ecco cosa si apprende dal Comando Generale dell’Arma.

L’approvazione dei nuovi simboli grado rende necessario, appena firmato il Decreto interdirettoriale, l’avvio delle attività approvvigionative dei distintivi per 33.389 militari. L’entità del presunto impegno di spesa richiede l’effettuazione di una gara a procedura ristretta, accelerata, su tre lotti, con offerta presentabile per un singolo lotto e con aggiudicazione al minor prezzo, al sensi degli artt.51 e 61 del Codice dei Contratti pubblici (D.Igs. 18 aprile 2016, n.50). Il tempo occorrente per l’esperimento della gara, nonché per la produzione e la consegna dei manufatti è stimato in 237 giorni, salvo contenzioso, a partire dalla data di ufficializzazione del predetto Decreto, con il quale, pertanto, saranno fornite indicazioni su modalità e tempistiche per l’uso dei nuovi gradi.

Sino ad avvenuta emanazione del provvedimento – sottolinea anche l’Arma dei Carabinieri – NON sarà possibile indossare le nuove insegne di grado.