Poliziotto travolto e ucciso in autostrada: la polizia cerca la donna che ha tentato di salvare Maurizio

Nelle prime ore di sabato scorso, a causa di un grave incidente stradale verificatosi lungo l’autostrada A/23 vicino a Udine, ha perso la vita l’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Maurizio Tuscano, mentre ultimava i rilievi di un precedente incidente stradale. Tra le prime persone giunte sul posto della tragedia, anche un sanitario che si è prodigato a soccorrere lo sfortunato poliziotto che giaceva in mezzo alla carreggiata autostradale. Davvero in quel frangente si vivevano momenti di terrore, con il traffico che sopraggiungeva a forte velocità e che poteva notare la presenza delle persone sull’autostrada solo all’ultimo a causa dell’ora notturna.

Tutti quelli che si sono trovati sul posto in quel frangente hanno descritto una scena impressionante, riferendo però della presenza di questa donna, verosimilmente un medico, che si è davvero prodigata in ogni modo ed oltre ogni immaginabile sforzo per cercare di tenere in vita Maurizio Tuscano fino all’arrivo dell’auto medica e dell’autoambulanza. A quel punto, forse per discrezione, dopo aver salutato i colleghi giunti con l’ambulanza ed aver lasciato il campo a loro, questa persona si è allontanata dal luogo dell’incidente.

Una persona silenziosa ma estremamente determinante che tutta la Polizia di Stato di Udine ed in particolare la Polizia Stradale vorrebbe personalmente ringraziare per lo slancio altruistico dimostrato intervenendo nel frangente. Per questo la Polizia di Stato di Udine chiede a questa persona di farsi conoscere contattando la Sezione Polizia Stradale di Udine al numero di telefono 0432/537711 oppure la Questura di Udine al numero di telefono 0432/413111 per permettere ai colleghi di Maurizio Tuscano di stringerle la mano e ringraziarla per l’alto valore umano che ha dimostrato.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!