Molfetta, ex Carabiniere sibarrica in casa: esplosi colpi di pistola

Attimi di paura questa mattina a Molfetta, all’angolo tra  via Raffaele Cormio e via Samarelli, dove un 52enne, ex Carabiniere, dalle 5 del mattino, si è barricato in casa.

Sono stati esplosi tre colpi di pistola, pare che l’uomo stia minacciando di togliersi la vita. Non si tratterebbe della prima volta, a ottobre scorso infatti il 52enne si era cosparso il corpo di benzina all’interno della Cattedrale di Molfetta.

Sul posto sono intervenuti il 118, Vigili del Fuoco e Carabinieri per cercare la mediazione. La strada è stata bloccata.

E’ lui stesso ad averlo reso pubblico attraverso i social: il gesto sarebbe legato a una particolare situazione personale su cui avrebbe voluto accendere i riflettori.

Alla base di tutto ci sarebbero – secondo quanto scrive Molfetta Live – forti tensioni con l’Arma dei carabinieri e situazioni di carattere personale, tanto che sui social avrebbe chiesto l’intervento del magistrato e del sindaco scongiurando ipotesi di suicidio.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!