Treviso, investe e uccide 17enne: arrestato poliziotto ubriaco

Un drammatico schianto in strada tra auto e scooter è costato la vita a un ragazzo di soli 17 anni nelle scorse ore nel Trevigiano. La vittima è Davide Pavan, ragazzo di Morgano che stava tornando a casa quando è stato investito in pieno da una vettura nel territorio del comune di Paese. Al volante dell’auto un agente di polizia che avrebbe fatto registrare all’alcol test un tasso superiore a tre volte quello stabilito per legge per chi è alla guida. Per questo il poliziotto di 28 anni, in servizio alla Questura di Treviso, è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale. La tragedia si è consumata nella serata di domenica, poco prima delle 22. L’auto guidata dall’agente della polizia di stato e lo scooter su cui viaggiava il diciassettenne si sono scontrati frontalmente in via Olimpia.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due mezzi viaggiavano in direzioni opposte quando, all’altezza di una curva, si sono scontrati frontalmente in un impatto violentissimo che non ha lasciato scampo a Davide. Il 17enne è stato scaraventato a decine di metri di distanza dal luogo dell’incidente. Inutili per lui i soccorsi da parte del Suem 118 intervenuto tempestivamente sul posto. Il ragazzo, che frequentata l’Itis Max Planck di Treviso, è morto poco dopo. Alla scena straziante dei soccorsi hanno assistito anche i genitori del ragazzo che erano accorsi sul posto non vedendolo tornare a casa dopo aver accompagnato la fidanzata.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!