PROFUGO AZZANNA DUE LAGUNARI: BLOCCATO CON LO SPRAY

Attimi di follia pura e tragedia sfiorata nella serata di domenica a Campo Marzo. Vittime della violenza incontrollata di un  nigeriano 38enne i militari impegnati nel controllo dell’area. Dopo aver preso a morsi due lagunari e picchiato un altro, lo straniero ha tentato di prendere un arma in dotazione ai soldati.

Verso le 19:40 in via Verdi i militari hanno fermato l’uomo – residente ad Agrigento e in Italia con permesso di soggiorno per protezione internazionale – per un semplice controllo. Il 38enne si è ribellato al fatto di essere stato fermato ed è iniziata la collutazione. Il 38enne ha aggredito i soldati a calci, pugni e morsi e ha tentato di rubare la pistola a uno di loro.

I militari sono comunque riusciti a bloccarlo e, nell’immediato,  c’è stato un intervento di una pattuglia delle volanti, che ha usato lo spray urticante per mettere fine alla violenza. Il nigeriano è stato denunciato per resistenza, lesioni, rifiuto di fornire l’identità e tentata rapina. I due militari sono finiti al pronto soccorso con 7 e 3 giorni di prognosi.