MARESCIALLO DEI CARABINIERI ARRESTATO DAI COLLEGHI

Un maresciallo dei carabinieri in servizio a Cassano d’Adda (Milano) è stato arrestato dai colleghi del Nucleo Investigativo di Monza con l’accusa di spaccio di stupefacenti.

Il militare era comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cassano D’Adda (Milano) ed è stato arrestato in esecuzione di ordinanza cautelare in carcere emessa dal Gip di Milano. Raimondo Manelli, 57 anni, aveva comandato in passato la stazione Carabinieri di Stezzano, in provincia di Bergamo.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Manelli avrebbe sottratto e rivenduto alcuni quantitativi di droga sequestrata e non vi sarebbero altri carabinieri coinvolti nelle indagini. Il sottufficiale è stato portato nel carcere di San Vittore, a Milano.