INPS, Errore di calcolo Forze Armate: Ecco la procedura per l’inoltro della richiesta di riliquidazione della pensione

ASPMI, l’Associazione Sindacale Professionisti Militari, ha segnalato l’errore di calcolo delle pensioni all’Inps in merito all’erogazione della maggiorazione relativa all’indennità di Aeronavigazione. e ha ottenuto che tutti i pensionati militari interessati ricevessero il ricalcolo della pensione a cui hanno diritto. Si tratta di un grande risultato per i pensionati militari, che potranno finalmente beneficiare della maggiorazione dell’Indennità di Aeronavigazione a cui hanno diritto. 

Errore di calcolo dell’INPS pensioni militari

La suddetta indennità nel calcolo del trattamento pensionistico ordinario, sia che si tratti del retributivo o del misto, non era stata considerata dall’Istituto, a causa di un errore informatico nella “base pensionistica”, ma era stata sommata ad essa solo in un secondo momento, trattandola come Indennità pensionabile, la cosiddetta “fuori quota”.

Nell’allegato riportato di seguito, è possibile visionare come l’errore di calcolo provochi l’assenza di circa 600 euro, dovuta proprio alla mancata maggiorazione del 10% dell’Indennità di Aeronavigazione.

Ecco chi riguarda l’errore di calcolo delle pensioni militari

La problematica interessa prevalentemente il personale militare di:

  •  Brigata Folgore;
  •  Aviazione dell’Esercito;
  •  Alpini paracadutisti;
  •  9° Reggimento d’Assalto Paracadutisti “Col Moschin”;
  •  185° Reggimento Paracadutisti Ricognizione Acquisizione Obiettivi “Folgore”;
  •  Reparti dell’Aeronautica Militare e della Marina Militare.

Inoltre, riguarda chi in servizio ha percepito l’indennità di Aeronavigazione per paracadutismo e/o per volo, compresi i colleghi Carabinieri, Finanzieri, Poliziotti e Penitenziari e il personale trasferito in altri Reparti ma percettore dell’Indennità di Aeronavigazione come trascinamento sul cedolino paga.

Procedura per l’inoltro della richiesta all’INPS:

ASPMI ha fornito tutte le informazioni utili per poter inoltrare la richiesta all’INPS

Nel link sotto troverai il format editabile da inviare all’Istituto INPS di riferimento accedendo alla propria area riservata INPS (Entra in MYINPS).

Una volta entrato nel portale INPS, a sinistra troverai il menù “I tuoi strumenti” clicca sul menù “Comunica con l’INPS” e all’apertura del sottomenù sulla voce “INPS risponde”. Clicca su “Inserisci nuova richiesta”, conferma i dati indicati e clicca su “Confermare che i recapiti indicati sono corretti per procedere con la richiesta”. All’apertura successiva della scheda vai su “Gestione” e seleziona la voce “Gestione Dipendenti Pubblici (Ex INPDAP), alla voce “Argomento” seleziona “Segnalazioni”, alla voce “Posizione Richiedente” seleziona “Pensionato”, alla voce “Testo della richiesta” inserisci la dicitura “Richiesta riliquidazione pensione”, alla voce “Allegato” clicca su “Scegli file” ed allega il modulo editabile di ASPMI, dopo averlo debitamente compilato, che trovi al link sotto. → Modulo editabile per richiesta ri-liquidazione pensione

error: ll Contenuto è protetto