Imbottito di droga scavalca cancello, ma è quello della caserma dei carabinieri

Nottetempo ha scavalcato un cancello. Ed è entrato in una area verde con una palazzina sullo sfondo. Spinto verosimilmente dagli effetti della droga che aveva assunto, l’uomo, un 32enne originario dell’Abruzzo, non si è minimamente reso conto di una cosa: stava entrando nella caserma dei carabinieri di Afragola, hinterland Nord di Napoli.

LEGGI ANCHE Consegnato zaino smarrito in caserma, carabiniere sottrae i soldi all’interno. Condannato a due anni e otto mesi

LEGGI ANCHE L’Arma dei Carabinieri non si tocca! Tor Bella Monaca libera dalle mafie

Questi i fatti: l’ultratrentenne abruzzese, evidentemente alterato,  poco dopo la mezzanotte  è entrato nella zona militare. Immediatamente è stato bloccato dai militari che lo hanno perquisito. E gli hanno trovato addosso pure 3 dosi di crack (una delle droghe più a buon mercato e dagli effetti più devastanti) ed un flaconcino di metadone. Il metadone è un narcotico di solito usato per contrastare per la dipendenza da oppioidi nell’ambito di programmi di riabilitazione.

Sul posto i carabinieri hanno chiesto l’intervento di personale sanitario del 118: i paramedici hanno constatato le buoni condizioni di salute dell’uomo. Il gesto è costato allo sprovveduto una segnalazione all’autorità amministrativa per il possesso di droga ed una denuncia per accesso abusivo in caserma.

Al costo di meno di un caffè al mese potrai leggere le nostre notizie senza gli spazi pubblicitari ed accedere a contenuti premium riservati agli abbonati – CLICCA QUI PER ABBONARTI

error: ll Contenuto è protetto