L’Arma dei Carabinieri non si tocca! Tor Bella Monaca libera dalle mafie

Nei titoli le scritte riportate sugli striscioni che precedevano la lunga fiaccolata organizzata ieri sera nel quartiere di Tor Bella Monaca dal Presidente del VI Municipio, con al fianco il suo V. Presidente Andrea La Fortuna, assessore alla sicurezza e giovane Carabiniere. Un’iniziativa per manifestare contro la vile aggressione subita, pochi giorni fa, da una pattuglia della locale Stazione di Tor Bella Monaca.

Solo una delle tante aggressioni alle Forze dell’Ordine, ormai troppe, che si ripetono su tutto il territorio nazionale che, quasi sempre, passano in sordina e, non di rado, restano anche impunite. Un segnale forte e, soprattutto, significativo quello avvenuto ieri sera in uno dei quartieri più a rischio sicurezza dell’interland romano – afferma il Segretario Generale USMIA Carabinieri Carmine Caforio. Un messaggio importante che attira l’attenzione di tutte le articolazioni dello Stato su una delle piaghe sociali che desta più allarme come quella del dilagante fenomeno della criminalità.

Queste lodevoli iniziative – aggiunge e conclude Caforio – sono un vettore efficace che avvicina i giovani alle istituzioni e aiuta a cementare l’indispensabile coesione tra Forze dell’Ordine, Autorità politiche e cittadini; un sodalizio necessario per rompere il muro della paura e dell’omertà che spesso si alza nei quartieri più degradati e ai margini della società.

Al costo di meno di un caffè al mese potrai leggere le nostre notizie senza gli spazi pubblicitari ed accedere a contenuti premium riservati agli abbonati – CLICCA QUI PER ABBONARTI

error: ll Contenuto è protetto