Gli assassini del poliziotto Apicella: “Non avevamo un pezzo di pane per i nostri figli”

«Non avevamo un pezzo di pane per i nostri figli, siamo usciti alle 3 dì notte quando non c’è nessuno in strada.

Lo abbiamo fatto di certo per commettere reati, ma non volevamo uccidere nessuno e per questo chiediamo scusa alla famiglia».

Sono le parole pronunciate ieri in Tribunale da Igor Adzovic, uno degli imputati per l’omicidio del poliziotto Pasquale Apicella, l’agente di polizia che perse la vita riportate dal Mattino.it. Parole che hanno suscitato non poche polemiche

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!