Colta da malore nei pressi della questura: giovane salvata da commissario di polizia

Salvata dal tempestivo intervento di due poliziotti una 19enne di Brindisi colta da improvviso malore. E’ accaduto nel pomeriggio di oggi, giovedì 14 aprile, nei pressi della sede della Questura di Brindisi. A salvarla, praticandole le prime manovre di soccorso il capo delle Volanti, il commissario Eugenio Cantanna con l’ausilio dell’assistente capo Alessandro Zippo.

La giovane viaggiava insieme ad altri due amici a bordo di una Lancia Y, nei pressi dellla sede della Questura si è sentita male. Era seduta sul sedile posteriore. I due amici non hanno esitato a fermare l’auto e chiede aiuto alla polizia. Nelle vicinanze dell’ingresso c’era il commissario Cantanna che si è immediatamente precipitato in soccorso della ragazza. L’ha trovata riversa sul sedile posteriore con difficoltà respiratorie, le ha subito liberato le vie aeree estrando la lingua, evitando quindi il soffocamento. Mentre gli altri colleghi chiamavano al 118, Cantanna e Zippo l’hanno estratta dall’auto e portata all’interno degli uffici: adagiata su una scrivania l’hanno monitorata tenendole la lingua fuori dalla bocca e cercando di mantenerla sveglia. Al loro arrivo, infatti, era semi cosciente.

La manovra di soccorso praticata dal capo delle Volanti si è rivelata provvidenziale: i sanitari del 118, infatti, dopo le prime cure, hanno dichiarato la ragazza fuori pericolo.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!