Carabinieri, muore per un malore improvviso luogotenente in servizio a Udine

Ha perso la vita mentre era in caserma in viale Trieste a Udine il luogotenente dei carabinieri Gianfranco Toffanetti, classe 1964. Colpito da un probabile attacco di cuore mentre si trovava in camera, nella sua giornata libera. Alcuni colleghi lo avevano cercato bussandogli alla porta. Non rispondendo alle sollecitazioni, i militari hanno quindi deciso di aprire la porta della stanza con un doppione della chiave. Toffanetti è stato trovato riverso sul letto, apparentemente privo di sensi. Immediatemente sono stati chiamati i soccorsi. Sul posto sono arrivati, in pochi minuti, gli operatori sanitari del 118 con un’ambulanza e un’automedica. Purtroppo per il militare non c’è stato nulla da fare. I sanitari hanno solo potuto constatarne il decesso.

Toffanetti era in servizio al nucleo operativo radiomobile di Udine e aveva prestato servizio, in passato, anche allo stesso reparto di Gorizia e al Norm di Palmanova. Lascia un fratello gemello, di nome Giancarlo, anche lui luogotenente dei carabinieri in servizio a Monfalcone. Il neo comandante della compagnia di Udine Jacopo Mattone ha detto: “Ci uniamo al cordoglio dei famigliari per la perdita del luogotenente Toffanetti. Un lutto che ci lascia particolarmente addolorati. L’arma dei carabinieri è da sempre una grande famiglia. Soprattutto per chi dimora all’interno nella stessa caserma e che tesse rapporti di amicizia con i colleghi, frequentandosi più spesso e al di fuori del servizio”.

error: ll Contenuto è protetto