Carabiniere ucciso, un romano esulta su Facebook:”Pisciamo sulla tomba di sto sbirro infame”

“Si chiama Stefano Egidi, e presenta un profilo facebook completamente antipolizia. Ha gioito (come visionabile dalle schermate che alleghiamo), per la morte del Carabiniere Emanuele Anzini, avvenuta nel Bresciano a causa di un pirata della strada.” E quanto scrive il sindacato di polizia SAP sul proprio sito web.
“Egidi, augura la stessa fine a più colleghi e, a quanti gli annunciano che rischia una denuncia, risponde sbeffeggiandoli.

Come Sap non tolleriamo questi vili gesti alla memoria di quanti sacrificano la vita per servire il Paese. Abbiamo sempre denunciato e continueremo a farlo. Lo abbiamo fatto anche in questo caso, denunciando la condotta di Stefano Egidi alla Procura della Repubblica, nella speranza di una severa punizione.

Non è ammissibile gioire per la morte di un uomo di Stato, figlio, fratello e soprattutto papà di una bimba piccola che non potrà più abbracciare.”