22° CORSO VICE BRIGADIERI DELL’ARMA: “UN’OCCASIONE MANCATA”

La storia del 22° corso vice brigadieri finisce qui. Un percorso lungo, durato mesi, con qualche piccola vittoria, sogni, desideri ed aspettative. Concludiamo con il commento del delegato Co.Ce.R. carabinieri Giuseppe La Fortuna che sin dall’inizio ha accompagnato le sorti degli aspiranti vicebrigadieri, riuscendo a strappare un parziale aumento dei posti a disposizione.

Nonostante alcune correzioni iniziali che siamo riusciti ad ottenere e riguardanti l’aumento parziale dei posti, purtroppo il Comando non ha voluto accogliere, ulteriormente, le nostre richieste. Avevamo indicato la strada da percorrere, che consentiva di poter colmare il deficit del ruolo brigadieri in un momento di riordino generale dell’Arma.

Non resta che l’amaro in bocca per un’occasione mancata, per le speranze infrante di tanti colleghi e per la stessa Amministrazione che avrebbe potuto ripianare agevolmente gli organici”.