Visite fiscali Forze Armate, Polizia e Vigili del Fuoco: orari e esenzioni

Nel caso di malattia anche gli appartenenti alle Forze Armate così come ai Corpi di Polizia sono sottoposti a visita fiscale dal Polo Unico INPS.

L’orario delle visite fiscali e le fasce di reperibilità per Polizia e Forze Armate sono le stesse della generalità dei dipendenti pubblici. Continuano ad applicarsi le regole introdotte dal Decreto Madia del 2017, compreso quanto previsto riguardo all’esenzione dalle visite fiscali.

Di seguito una guida completa ed aggiornata sulle regole applicabili al personale dei corpi armati dello Stato.

Visite fiscali Forze Armate e Polizia: gli orari

Nel caso di assenza dal lavoro per malattia, è necessario rispettare le seguenti fasce di reperibilità:

  • dalle 09:00 alle 13:00;
  • dalle 15:00 alle 18:00.

Le visite fiscali INPS potranno essere ripetute anche più volte in un giorno, compresi i giorni festivi e di riposo.

Esenzione visite fiscali per Forze Armate e di Polizia

  • essere affetti da patologie gravi che necessitano di terapie salvavita;
  • causa di servizio riconosciuta che abbia dato luogo all’ascrivibilita’ della menomazione unica o plurima alle prime tre categorie della Tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, ovvero a patologie rientranti nella Tabella E del medesimo decreto;
  • stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta, pari o superiore al 67%.

Tranne che nei casi suddetti, quindi, per il personale che non si rende reperibile alle visite fiscali negli orari previsti scatta una sanzione; nel dettaglio, per l’assenza ingiustificata il Comandante applica la sanzione della perdita del 100% dello stipendio nei primi 10 giorni della malattia, mentre per il resto della prognosi la sanzione si riduce al 50%.

Inoltre, in presenza di determinati presupposti il Comandante del Corpo di appartenenza può persino decidere di comminare una sanzione disciplinare.

error: ll Contenuto è protetto