USA, Pentagono in allerta per recrudescenza scontri.

Il generale Jon Jensen della National Guard del Minnesota ritiene che sia “prudente” che Donald Trump abbia ordinato al Pentagono, come riportano i media Usa, di mettere in allerta unità dell’Esercito degli Stati Uniti per una possibile operazione in Minneapolis. “Anche se noi non siamo stati consultati su questa specifica cosa, io credo che sia una mossa prudente fornire tutte le opzioni possibili al governatore, se il governatore dovesse scegliere di usare queste risorse”, ha detto, secondo quanto riporta la Cnn, il generale.

Secondo quanto riportato Trump ieri ha chiesto al segretario alla Difesa, Mark Esper, di prospettare opzioni militari per aiutare a sedare la rivolta a Minneapolis. Da qui l’invio di ordini verbali ad unità della polizia militare a tenersi pronti all’eventuale dispiegamento in Minnesota. Le unità interessate sarebbero quelle di Fort Bragg, in North Carolin, a and Fort Drum, nello stato di New York, che hanno ricevuto l’ordine di essere pronti al dispiegamento in quattro ore. Mentre per quelle di Fort Carson, in Colorado, e Fort Riley, in Kansas, si parla di dispiegamento in 24 ore.

Leave a Reply

error: Content is protected !!