Walter Biot, l’ufficiale di Marina arrestato per la vendita di segreti militari ai russi, rischia una condanna all’ergastolo: ieri si è aperto il processo davanti ai giudici militari

Nel tribunale militare di Roma è iniziato il processo a Walter Biot, capitano di fregata della Marina militare italiana accusato di spionaggio per aver ceduto, in cambio di denaro, documenti riservati a un militare russo di stanza all’ambasciata di Roma. Biot, che è detenuto nel carcere militare di Gaeta, era stato arrestato in flagranza di […]

Leggi tutto
error: Content is protected !!