Quota 100 militari e polizia: Stop aumento 5 mesi e liquidazione cash fino a 30.000

“Non c’è nessun adeguamento alla speranza di vita, c’è la possibilità di riscattare in maniera agevolata gli anni della laurea, sono tutelati i comparti delle forze dell’ordine”, ha spiegato il ministro dell’Interno Matteo Salvini a margine della conferenza stampa del Consiglio dei Ministri di ieri.

In attesa di prendere visione del testo approvato l’incremento di 5 mesi dovuto alla maggior speranza di vita molto probabilmente sarà congelato, sia pure con l’introduzione di un posticipo-finestra di tre mesi per la decorrenza della pensione. 

Altro punto del decreto che potrebbe interessare militari e forze di polizia riguarda la buonuscita, ci sarà “subito la liquidazione per il settore pubblico, 30 mila euro cash“, ha detto il vicepremier.

A spiegare meglio la consistenza del provvedimento sul Tfr è stata, con un tweet, la ministra per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno: “Dopo anni di lunghe attese, finalmente i dipendenti pubblici – ‘quotisti’ e non – che andranno in pensione avranno subito 30.000 euro di Tfr/Tfs, con interessi al 95% a carico dello Stato. Lavoreremo per aumentare la cifra, fino a 40-45.000 euro. Un risultato storico!”.