Legge di bilancio, previsto un fondo perequativo per le pensioni delle forze di Polizia e della Difesa

“Nell’iter di approvazione della legge di bilancio per il 2022, si sta concretizzando una fondamentale modifica delle pensioni del personale del comparto difesa e sicurezza, gia’ oggetto di una proposta di legge da me presentata e sottoscritta da molti senatori della Commissione”.

Lo dice la senatrice del Pd Roberta Pinotti, presidente della Commissione Difesa. “Martedi’ scorso la Commissione difesa – prosegue Pinotti – ha approvato, a larga maggioranza, un ordine del giorno alla legge di bilancio per il 2022, a mia prima firma, che impegna il Governo a intervenire sulle pensioni delle Forze armate, Arma dei Carabinieri, Forze di polizia e Corpo dei vigili del fuoco, che risultano ad oggi ingiustamente penalizzate. Il personale del comparto difesa e sicurezza e’ fortemente svantaggiato dall’introduzione del metodo contributivo perche’ per loro la normativa prevede limiti d’eta’ inferiori rispetto a quelli degli altri lavoratori, in considerazione delle caratteristiche particolari d’impiego, e non consente, di conseguenza, di raggiungere un trattamento pensionistico adeguato. E’ una situazione aggravata dalla mancanza di una previdenza compensativa, che crea estremo disagio al personale del comparto, dopo una vita dedicata alla difesa dello Stato e della collettivita’. Il Governo sta dimostrando attenzione alla questione, avendo gia’ previsto in bilancio un fondo per interventi perequativi, ma per rendere esaustivo l’intervento, presentero’, insieme ai colleghi che hanno sottoscritto l’ordine del giorno, un emendamento alla Legge di bilancio per incrementare le risorse previste, sulla base delle proiezioni fatte dalla legge che ho presentato”.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!