La poliziotta no Green Pass, Nunzia Alessandra Schilirò, ha il Covid: “Io e mio marito positivi”

“Io e mio marito abbiamo preso il Covid”. Nunzia Alessandra Schilirò, la vicequestora aggiunta ‘no green Pass’, sospesa dalla polizia dopo il suo intervento sul palco di San Giovanni durante una manifestazione a settembre, ha pubblicato un video con il quale ha voluto informare di essersi contagiata appena ricevuto l’esito del tampone alla quale si era sottoposta con il marito.

“Voglio evitare strumentalizzazioni. Abbiamo avuto i sintomi tipici del Covid, non sappiamo come lo abbiamo preso”: così la vicequestora aggiunta, Nunzia Alessandra Schilirò, che nel video su Telegram ha spiegato di avere avuto febbre alta, tosse, dolori e perdita dell’olfatto.

La poliziotta, che a ottobre era stata sospesa dal servizio “in via cautelativa”, e che nel video è apparsa provata dalla malattia, ha aggiunto: “Dall’esperienza della mia famiglia ho imparato che le terapie, se la persona colpita da Covid è in salute, possono essere un’arma per tramutare una malattia che può essere tragica in una situazione totalmente affrontabile. E questo è confermato anche dai dati e dalla maggior parte delle persone colpite da questo virus”.

In questi mesi la funzionaria ha raccolto oltre 100mila adesioni ai suoi canali social. A Firenze, il 14 novembre, ha organizzato una manifestazione con le donne arrivate da diverse parti d’Italia. E, adesso, promette di non “abbandonare” chi la pensa come lei: “Quando sarò totalmente guarita tornerò alla mia attività perché vengano riconosciuti i diritti previsti dalla nostra Costituzione e tornerò a lottare per la libertà. Sono la prova che il Covid si può curare e nessuno può dire che non l’ho conosciuto”.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!