Poliziotta muore schiacciata da un albero mentre spegne l’incendio 

Una volontaria della Protezione civile è morta schiacciata da un albero oggi pomeriggio, giovedì 21 luglio, a Prepotto. Si tratta della coordinatrice della squadra di Prepotto, Elena Lo Duca, 46 anni, impegnata in uno dei tati fronti incendiari che ci sono in Friuli Venezia Giulia. La donna, operatrice della protezione civile regionale, era impegnata nel incendio che si è sviluppato nei pressi di Prepotto (Udine). Si trovava nella località di Cialla quando all’improvviso è stata centrata da un albero che le è caduto addosso. Subito soccorsa dai colleghi, sul posto è arrivato anche l’elisoccorso regionale con i sanitari. Purtroppo ogni tentativo di salvare l’operatrice della protezione civile non è servito: la donna è deceduta sul colpo. Elena Lo Duca stava effettuando un sopralluogo, a incendio ormai domato, quando è stata colpita da una pianta ammalorata dalle fiamme. Le indagini sono curate dai Carabinieri di Cividale. Il ruolo di coordinatrice della squadra di Protezione civile di Prepotto le era stato affidato grazie alla sua vasta esperienza in seno alle forze dell’ordine: era un’assistente capo della Polizia al Commissariato di Cividale. Abitava a Udine.

Il cordoglio della Polizia di Stato

La Polizia di Stato piange la scomparsa dell’assistente capo Elena Lo Duca. Elena aveva 46 anni ed era in servizio al commissariato di Cividale del Friuli, in provincia di Udine.
Elena era anche una volontaria della Protezione civile e ha perso la vita proprio mentre era impegnata nelle operazioni di spegnimento di uno degli incendi che stanno ancora devastando le sue zone. Un albero già distrutto dalle fiamme le è caduto addosso colpendola in testa senza lasciarle scampo.
Lascia un enorme vuoto nelle vite del marito e della figlia che la stavano aspettando a casa.
Il suo grande senso del dovere nel servire la comunità proprio nei momenti più difficili è per noi tutti un esempio. La famiglia della polizia di stato si stringe al dolore dei suoi cari.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!