PARAMETRO NON AGGIORNATO, ESCLUSIONE AVANZAMENTO E BONUS CON NUOVO CEDOLINO

Nello statino di ottobre non tutti hanno trovato l’aumento parametrale del grado apicale in quanto ancora molti sono da notificare. Un ritardo evidenziabile in particolare per gli appuntati/assistenti, mentre per brigadieri/sovrintendenti e marescialli/ispettori la gran parte dei decreti è stata già notificata.

Pertanto la maggior parte degli degli appuntati qualifica speciale/assistenti coordinatori  saranno destinatari del parametro il 117.50 invece del 121.50. Il parametro aggiornato correlato alla notifica del decreto sarà corrisposto a novembre. Praticamente il personale che ha già avuto il Decreto troverà il parametro spettante mentre tutti gli altri dovranno attendere ancora qualche tempo per poi vedersi aggiornato il parametro.

Ricordiamo che il riordino prevede anche delle clausole di esclusione dall’avanzamento individuate nell’art. 1051 del Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66.

Art. 1051 Impedimenti, sospensione ed esclusione
1. Non può essere valutato per l’avanzamento il militare che ricopra la carica di Ministro o di Sottosegretario di Stato.
2. Non può essere inserito nell’aliquota di avanzamento o valutato per l’avanzamento il personale militare:
a) rinviato a giudizio o ammesso ai riti alternativi per delitto non colposo;
b) sottoposto a procedimento disciplinare da cui può derivare una sanzione di stato;
c) sospeso dall’impiego o dalle funzioni del grado;
d) in aspettativa per qualsiasi motivo per una durata non inferiore a 60 giorni.

Al personale escluso spetterà l’attuale parametro, congelato sino al conseguimento dei requisiti validi ai fini dell’avanzamento. Quindi i parametri aggiornati, in presenza di decreto di avanzamento, saranno visibili probabilmente nel mese di novembre. Per quanto concerne il bonus sicurezza di 350 lordi (i carabinieri lo hanno già nello statino di ottobre) sarà emesso un cedolino a parte con esigibilità al 24 ottobre.