NOIPA: PROBLEMI SUI CEDOLINI, TRATTENUTA “DEBITO CONGUAGLIO FISCALE” NON CORRETTA

Dal 1° gennaio 2016 Forze Armate e Guardia di Finanza sono entrate nel mondo NoiPA. Con il nuovo ingresso il personale complessivamente gestito dal sistema NoiPA si avvicina alla cifra di due milioni. A distanza di un anno continuano le segnalazioni riguardo al servizio, ancora, non ottimale.

Riportiamo, di seguito, una comunicazione del CENTRO DI RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA UFFICIO GENERALE della Marina Militare con oggetto gli indebiti conguagli fiscali nei cedolini di febbraio e marzo 2017.

“Gentile Amministrato, Sul cedolino stipendiale NoiPA di febbraio 2017 sono state applicate le risultanze del calcolo del conguaglio effettuato sui redditi 2016. A seguito di controlli, si è però rilevato che per un consistente numero di amministrati è stata erroneamente applicata una trattenuta non corretta denominata “DEBITO CONGUAGLIO FISCALE”.

Nello specifico, l’anomalia ha causato un addebito dell’IRPEF riferita al rimborso delle competenze per Legge 86/01, liquidazione fogli di viaggio e indennità accessorie riferite al 2015 (percepite nei primi tre mesi del 2016).

Tali somme, tuttavia, erano già state oggetto di regolare trattenuta sui cedolini di F.A. elaborati nel corso del 2016, per cui il sistema ha operato una doppia tassazione. Si sottolinea, altresì, che il NoiPA, per mitigare gli effetti dei conguagli errati particolarmente onerosi, ha previsto, in determinati casi, la rateizzazione del debito fiscale su due o più cedolini, a seconda dell’importo dovuto. In tale caso, all’amministrato continuerà ad essere applicata la trattenuta “DEBITO CONGUAGLIO FISCALE” fino ad estinzione del debito.

Per la risoluzione dell’anomalia in parola, il Centro Unico Stipendiale Interforze (C.U.S.I.) ha provveduto prontamente alla relativa segnalazione nei confronti del NoiPA, che procederà al rimborso dell’intera indebita trattenuta attraverso l’emissione di un cedolino speciale, esigibile entro la fine del corrente mese.”