MORTA A 39 ANNI IL CAPORAL MAGGIORE SCELTO DELL’ ESERCITO MARIANNA PEPE

E’ morta a 39 anni, Marianna Pepe ex campionessa azzurra del tiro a segno. Il corpo della donna, caporalmaggiore dell’esercito, è stato trovato senza vita nel suo appartamento a Muggia. Un decesso avvenuto per cause ancora da chiarire, quello di Marianna Pepe che ha portato le autorità giudiziarie ad avviare un’inchiesta

La 39enne, caporalmaggiore dell’esercito ed ex pluricampionessa di tiro a segno, è stata trovata senza vita nel suo appartamento a Muggia, cittadina in provincia di Trieste.

L’autorità giudiziaria ha deciso di aprire un’inchiesta per far luce sulla vicenda, mentre la notizia del decesso della giovane donna, ha subito scatenato la reazione di amici, colleghi e tifosi che sui social hanno esternato il proprio cordoglio. In particolare sulla pagina Facebook, ForzeSpeciali.info Marianna Pepe è stata ricordata con alcuni scatti relativi alla sua carriera, e con queste brevi parole: “Onore a Marianna Pepe, Caporale maggiore scelto dell’Esercito ed ex campionessa di carabina, che ha tenuto alto il nome dell’Italia durante le competizioni internazionali di tiro”.

Chi era Marianna Pepe

Marianna Pepe nata a Trieste nel 1979 è stata una tiratrice a segno. Una carriera importante, iniziata nel 1992 alla TSN Ospicina con Antonio Verlicchi, per lei che ha gareggiato per il gruppo sportivo dell’Esercito italiano. La sua specialità è stata la carabina sportiva 3 posizioni, con cui tra il 2000 e il 2004 ha conquistato ben 5 titoli nazionali. Al suo attivo anche le esperienze con il tiro da terra, e la carabina ad aria compressa. Nella 50 metri 3 posizioni, si è ben disimpegnata anche a livello europeo collezionando nel settembre 2005, l’8° posto al campionato continentale.