Morde un dito a carabiniere per evitare il controllo antidroga, giovane pusher arrestato a Bari

I Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno svolto, lo scorso 20 gennaio, un servizio di controllo straordinario del territorio nel quartiere Murattiano, tra piazza Umberto I e piazza Aldo Moro, al fine di prevenire e reprimere condotte illecite o comunque lesive del decoro urbano.

All’operazione hanno partecipato militari della Compagnia di Bari Centro, coadiuvati da equipaggi della Compagnia di Intervento Operativo dell’11° Reggimento Puglia e da unità del nucleo cinofili di Modugno specializzati nel rinvenimento di stupefacenti e nella gestione di situazioni turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Nel corso del servizio, svolto nel pomeriggio, i Carabinieri hanno controllato circa 80 persone e 5 esercizi pubblici, nonché appurato il possesso e la regolarità di 63 green pass, operando anche quindi un importante vaglio del rispetto delle normative per il contrasto della diffusione del Covid-19. In tal senso, i militari dell’Arma hanno proceduto a contestare la mancanza di mascherina a un cittadino, asseritamente non a conoscenza dell’obbligo di indossarla anche all’aperto. Questi specifici controlli si inseriscono nell’ambito della quotidiana attività finalizzata a verificare il rispetto delle norme e dei protocolli dettati per prevenire la diffusione dei contagi condotti dal Comando Provinciale su tutto il territorio della città metropolitana che, solo dall’inizio del corrente anno, ha consentito di sottoporre a controllo oltre 11 mila persone e 2 mila attività commerciali, sanzionare 27 persone per violazioni sulle disposizioni sull’utilizzo del green pass, 37 per mancato utilizzo di mascherine e 15 esercizi pubblici.

Nel contempo, durante il controllo su Piazza Umberto I, con l’ausilio del cane antidroga, i Carabinieri hanno trovato 4 cittadini stranieri in possesso di droga. Un 32enne, guineano, è stato arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, perché trovato in possesso di 3 dosi di cocaina, 62 dosi di hashish e 205 euro ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio. L’uomo, nella circostanza, si sarebbe opposto al controllo, tanto da mordere un dito a un Carabiniere, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

Tre persone, infine, sono state segnalate alla Prefettura di Bari per uso personale di marijuana e hashish.

L’arrestato, associato presso il carcere di Bari, è stato sentito il giorno successivo dal GIP di Bari che ne ha convalidato l’arresto e disposto la permanenza in carcere in custodia cautelare. Le sue responsabilità dovranno poi essere accertate nel corso del successivo giudizio.

Infine, uno dei 3 assuntori, risultato gravato da un decreto di espulsione del Questore di Bari del 2 aprile 2021, è stato accompagnato presso il C.P.R. di Bari Palese.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!