MEDAGLIA D’ORO AL VALORE DELL’ARMA DEI CARABINIERI AL MARESCIALLO LORETO DI LORETO

Medaglia d’oro al valor militare è stata conferita al maresciallo Loreto Di Loreto, il carabiniere di Castel di Sangro rimasto ferito poco più di quattro anni fa in un incidente stradale in Afghanistan. Il militare, dopo la cittadinanza onoraria consegnatagli dal sindaco di Castel di Sangro e la promozione per meriti speciali al grado di Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza, è stato insignito, durante la Festa dell’Arma del 5 giugno 2017 della medaglia d’oro al valor militare su proposta del ministro della Difesa Roberta Pinotti, con la seguente motivazione:

Addetto al Police Operational Mentoring and Liaison Team di Farah (Afghanistan), nell’ambito della Missione ISAF, in un contesto ambientale caratterizzato da persistente ed elevatissimo rischio di natura terroristica, dedicava ogni personale risorsa all’assolvimento del compito assegnato, impegnandosi con instancabile slancio e intima convinzione nelle attività di mentorizzazione e di assistenza in favore della polizia locale. Nel corso di un servizio di scorta a un convoglio militare, disposto a seguito di un precedente attacco terroristico ad altri mezzi dell’Esercito Italiano in quella stessa zona, il veicolo blindato sul quale viaggiava in qualità di  mitragliere si ribaltava più volte. A seguito dell’occorso, il militare veniva sbalzato violentemente fuori dalla botola in cui era posizionato, riportando gravissime lesioni su tutto il corpo. Con altissimo spirito di abnegazione e straordinaria professionalità, continuava a orientare i propri commilitoni nelle procedure di messa in sicurezza dell’Area sino alla totale perdita dei sensi. La grandissima forza d’animo e il cosciente sprezzo del pericolo costantemente testimoniati hanno consentito il perseguimento degli scopi della rischiosa missione, esaltando il prestigio dell’Italia e delle sue Forze Armate a livello internazionale. Chiaro esempio di elette virtù militari, elevatissimo senso del dovere e assoluta dedizione al servizio“. Farah (Afghanistan), 28 gennaio 2012.

Nel 2012 l’allora carabiniere scelto Di Loreto, componente di un contingente del Reggimento carabinieri paracadutisti Tuscania, riportò gravissime disabilità a seguito del ribaltamento del veicolo militare blindato sul quale viaggiava in torretta.

Leave a Reply

error: Content is protected !!