Lo Stato Maggiore dell’Esercito sempre attento alla materia sindacale

Si è tenuta questa mattina, in modalità televideo conferenza, un incontro tra il Primo Reparto dello Stato Maggiore dell’Esercito e i Vertici d’Area della Forza Armata sul tema della Legge n.46 del 2022, “Norme sull’esercizio della libertà sindacale del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia ad ordinamento militare, nonché delega al Governo per il coordinamento normativo”, autorizzata e voluta dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Gen. C.A. Pietro Serino.

Erano presenti i tecnici titolari della materia dello Stato Maggiore dell’Esercito e, oltre ai vari Comandanti, fino a livello di Brigata anche una rappresentanza del personale militare.

La videoconferenza informativa sulla Legge è stata tenuta in maniera puntuale dal Primo Reparto Affari Giuridici ed Economici del Personale Militare, lasciando i presenti soddisfatti ed entusiasti per l’orientamento ricevuto.

Non possiamo esimerci dall’apprezzare tale decisione presa dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito che, oltre alla diramazione fatta nei giorni scorsi, fino ai minimi livelli di una scheda illustrativa dei principali contenuti della Legge, dimostra una grande sensibilità su una tematica che segna un cambiamento epocale per il personale militare.

Queste manifestazioni di attenzioni sull’argomento e la necessità di portarlo a conoscenza di tutti i militari, è la prova che il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, come ha sempre affermato in tutte le occasioni, ha ben chiaro che è necessario favorire una cultura e una coscienza “sindacale” capace di realizzare sinergicamente un sistema di supporto che vada a riempire di contenuti la specificità del mondo militare, in generale, e dell’Esercito Italiano in particolare.

Nota sindacale ASPMI

Commenti Facebook
error: Content is protected !!