L’Esercito consegna i banchi monoposto per le scuole

Il commissario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, lo aveva anticipato circa un mese fa a In Onda, programma di approfondimento giornalistico su La7. Sui banchi risponde così: “Si tratta di un’operazione straordinaria, forse mai messa in campo negli ultimi decenni. L’esercito ci ha già dato una mano durante i mesi più difficili, se dovessimo chiamarlo in causa anche questa volta non credo che si tirerebbe indietro”.

Nembro, oggi, sono i militari a consegnare i primi rifornimenti di banchi monoposto negli edifici scolastici. Assieme a Alzano e Codogno, il comune della bergamasca è il primo a ricevere i nuovi arredi promessi dal Governo e necessari per la riapertura in sicurezza delle scuole, prevista per il 14 settembre. Gli istituti scolastici dei tre paesi così duramente colpiti dalla pandemia hanno cominciato a ricevere i primi arredi nella quantità richiesta dai dirigenti scolastici.

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri ha scelto di cominciare dagli “istituti scolastici dei tre paesi così duramente colpiti dalla pandemia”. Sono circa 350 i banchi consegnati dai militari dell’Esercito Italiano a Nembro e Alzano: banchi normali e non a rotelle, solo leggermente più piccoli di quelli tradizionali per permettere il distanziamento. Le emozioni e la curiosità nelle parole di Louise Valerie Sage, dirigente dell’alberghiero Sonzogni di Nembro e Francesca Pergami, dirigente del liceo scientifico Amaldi di Alzano Lombardo.

Leave a Reply

error: Content is protected !!