L’alpino di 103 anni si vaccina: “Ho fatto la Russia, il Covid non mi spaventa”

(di Marco Preve) – Al padiglione 3 ci è arrivato con le sue gambe, accompagnato da una badante solo per via degli occhi che oggi non sono più quelli di prima. Ma Lodovico Portesine 103 anni si è presentato convinto e sorridente ai medici del San Martino per farsi somministrare la sua dose di vaccino.

“Ho fatto la guerra in Russia, vorrete mica che abbia paura del Covid o dei vaccini” ha detto al personale che lo ha giustamente coccolato. Lodovico è andato all’ospedale con in testa l’inseparabile cappello da alpino con le spille che raccontano quella storia tragica. L’alpino Lodovico non l’ha mostrata ma ha anche una decorazione, una medaglia d’oro al valore che certifica il suo eroismo, proprio in relazione ad un episodio in quella ritirata che costò migliaia di vite ai soldati di varie nazioni.

Questo il post con cui l’ospedale San Martino ha festeggiato il suo eroico vaccinato: “ L’alpino Lodovico, 103 anni a novembre, classe 1918! Lui, che di sfide nella vita ne ha affrontate tante (ritirata di Russia), oggi ha deciso di far fronte anche a quella contro il Covid vaccinandosi presso l’ormai nostro noto presidio, l’efficiente Padiglione 3.

Grazie di cuore Lodovico, che la tua testimonianza possa essere di esempio per uscire al più presto da questa emergenza!!”. (Repubblica.it)

Commenti Facebook

Leave a Reply

error: Content is protected !!