La moglie del comandante di Asso abbraccia quella del brigadiere che lo ha ucciso: “Entrambe vittime”

Un lungo abbraccio che ha commosso tutta Asso. Un abbraccio tra due donne, entrambe vittime della tragedia che ha sconvolto il piccolo paese della provincia di Como. Una è la moglie del luogotenente dei carabinieri Doriano Furceri, vittima dell’omicidio avvenuto tra giovedì e venerdì in caserma, e l’altra la moglie del brigadiere dei carabinieri Antonio Milia, colui che ha sparato tre colpi di pistola contro il suo comandante.

L’abbraccio al termine della fiaccolata di solidarietà

L’abbraccio tra le due donne è avvenuto durante la fiaccolata di solidarietà in paese. Le due famiglie si conoscevano bene: vivevano entrambi negli appartamenti sopra la caserma e sembravano andare d’accordo. Anche i figli, sei tra ragazze e ragazzi, che spesso giocavano anche insieme.

Una quotidianità vissuta porta a porta e che anche la sera della fiaccolata li ha visti vicini. Tante le strette di mano e gli abbracci, fino a quello più commuovente tra le due donne ripreso dalle telecamere di Asso Tv. L’Arma ha mostrato fin da subito alle due famiglie solidarietà sottolineando che “entrambe le famiglie sono vittime”.

error: ll Contenuto è protetto