IN PARTENZA PER LA LIBIA 100 PARACADUTISTI DELLA FOLGORE

(di Katiuscia Vaselli) – Saranno in cento, più o meno e partiranno da Siena per rimanere in Libia almeno sei mesi.

E’ così decisa la partenza dei paracadutisti della Folgore, chiamati a  difendere un ospedale italiano da campo gestito da Emergency. I militari sono diretti nell’area di Misurata e, rispettando i propri assetti, saranno una presenza difensiva importante laddove proprio l’associazione umanitaria di Gino Strada ne ha più bisogno. Questo alla luce anche delle vicende di pochi giorni fa, quando Emergency è stata costretta ad abbandonare l’ospedale di Gernada per i ‘troppi episodi di violenza’

img_0662

In Libia,  nonostante l’accordo di pace negoziato sotto l’egida dell’Onu che ha portato all’insediamento a Tripoli di un nuovo Governo di Accordo Nazionale internazionalmente riconosciuto, non c’è ancora l’appoggio della Camera dei rappresentanti di Tobruk e del generale Haftar. Porsegue così il sanguinoso conflitto che va avanti da due anni tra le aree di Tobruk e Tripoli  e con la follia dello stato islamico dell’Isis che proprio da lì minaccia l’Occidente.

I medici e il personale di Emergency potranno così contare sul sostegno e la difesa dei militari dalla violenza che si scatena anche dentro agli ospedali.

img_0661

 

Siena News

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!