IL CAPITANO DE FALCO, FAMOSO PER LA NOTA CONVERSAZIONE CON SCHETTINO, È STATO RIMOSSO

LIVORNO – Il
capitano di fregata Gregorio De Falco dopo dieci anni è stato rimosso da
incarichi operativi nella Capitaneria di Livorno: a fine settembre infatti sarà
trasferito in altri uffici, sempre della Direzione marittima di Livorno.

De
Falco ai tempi del naufragio della Costa Concordia era a capo della sezione
operativa e dallo scorso anno aveva assunto l’incarico di caposervizio
operazioni della Direzione Marittima di Livorno, passato agli onori della
cronaca per la famosa frase con cui aveva detto al comandante della Costa
Concordia Schettino di ritornare a bordo: «Vada a bordo cazzo».
AMAREZZA – De Falco dice di essere amareggiato per questa decisione:
«Proprio stamani ho avuto notizia dal comandante Faraone che lascio il servizio
operazioni e vengo destinato ad un ufficio di carattere amministrativo. Sono
abbastanza amareggiato, perche’ da dieci anni la mia ragione professionale e’
l’operativa, ma sono un militare». De Falco ha reso noto questa mattina il suo
spostamento di ruolo durante la conferenza stampa di presentazione di Liburnia
2014 che è l’annuale esercitazione di protezione civile che vede coinvolte le
misericordie della Toscana e che grazie all’aiuto di De Falco quest’anno vedrà
anche una prova simulata di emergenza a bordo di un traghetto.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!