II GENERALE NON TOGLIE IL CASCO, IL WEB RISPONDE: QUANTO PRENDE IL GENERALE?

In effetti è la prima domanda che viene in mente. E’ qualche giorno che circola l’indiscrezione del “casco” dell’Ammiraglio Binelli Mantelli, Capo di Stato maggiore della Difesa. Lui non ci sta a sentir dire anche lontanamente che le forze armate vivono il malessere della retribuzione, lui che è capo dell’apparato militare dal 2012. Un incontro quello tra il Co.Ce.R. interforze e l’Ammiraglio di cui non si conoscono gli esiti se non la frase ormai famosa “IO NON MI TOLGO IL CASCO”. Insomma porte chiuse ed una sola certezza: nessuna manifestazione, nessuna protesta, ancor meno nessuno sciopero. E’ un monito conciso ma ricco di interpretazioni, un messaggio che faccia capire ad eventuali generali che hanno anche lontanamente avuto tentennamenti di rientrare dentro le scuderie. E’ facile capire il senso del tipo: se non partecipo io non partecipa nessuno!
Ed allora i forum, facebook, i blog, si intasano di commenti: “Ma questo generale quanto prende? Che tagli ha avuto?” Presto detto.  Quella del Capo di Stato maggiore della difesa con 482.019,26 euro annui, è la quinta retribuzione più alta dei manager pubblici, ed evidentemente, non ha subito tagli. Ed il famoso tetto Renziano dei manager? Lasciamo perdere… Insomma è comprensibile, è impossibile aderire ad un protesta contro i tagli se alla fine non ti hanno tagliato nulla. E di sforbiciate da fare ce ne sarebbero Il discorso non fa una piega. Il problema resta per i figli del dio minore, che percepiscono annualmente circa un ventesimo dell’Ammiraglio e sono costretti a deglutire l’amaro calice senza battere ciglio. Un “comprensibile” invito alla calma da parte dell’Ammiraglio.

Ma chi comprende le ragioni di militari e poliziotti?