Fugge alla vista dei carabinieri. Raggiunto dal maresciallo gli spezza un braccio

Brutto episodio durante il pomeriggio di ieri a Firenze, dove uno straniero ha aggredito e ferito un maresciallo dei carabinieri.

Tutto ha avuto inizio intorno alle 17, quando alcuni residenti hanno segnalato la presenza sospetta di un giovane straniero che si aggirava in modo furtivo e non troppo disinteressato tra le auto posteggiate.

Appena visti i carabinieri è scappato a gambe levate, ma è stato raggiunto dal maresciallo capo dell’equipaggio che nel parapiglia è stato spintonato violentemente a terra. Il giovane, un 19enne pregiudicato egiziano senza fissa dimora, è stato poi bloccato dagli altri militari.

Il 19enne è stato arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dolose, in quanto il maresciallo caduto a terra durante l’inseguimento a piedi ha riportato la frattura del gomito e ne avrà per almeno 30 giorni. Affidato temporaneamente alle cure di una comunità di recupero di Bagno a Ripoli (Firenze), il giovane aveva con sè alcune dosi di hashish.