Catturato il killer che ha ferito la piccola Noemi

La polizia ha arrestato l’uomo che ha sparato alla piccola Noemi ferendola gravemente. È stato dunque assicurato alla giustizia Armando del Re, colui che ha premuto il grilletto in Piazza Nazionale il 3 maggio scorso colpendo la bimba di soli 3 anni ricoverata in gravi condizioni in spedale.

Le forze dell’ordine hanno preso anche la persona che gli avrebbe dato protezione coprendo la sua latitanza in questi giorni. Nelle ultime ore come anticipato da Fanpage.it la procura di Napoli, i carabinieri e la polizia avevano identificato la persona autore dell’agguato in piazza Nazionale, grazie ai filmati della sorveglianza.

Alle prime luci del giorno di oggi si è arrivati all’arresto. Il lavoro delle ultime ore portato avanti dalle forze dell’ordine è stato soprattutto di ricostruzione della rete di Protezione della quale ha goduto l’autore dell’agguato a Salvatore Nurcaro, durante il quale è rimasta ferita Noemi e la nonna.

In procura da giorni, grazie al grande lavoro portato avanti dal procuratore Melillo e dall’arma dei carabinieri ormai c’era la ragionevole certezza di aver stretto i responsabili di questa vicenda in un angolo, si è arrivati all’atto conclusivo che potrebbe portare non solo la spiegazione immediata del movente di questo agguato, ma anche inquadrarlo in una logica criminale che potrebbe non essere di esclusiva guerra per il controllo del territorio ma nascondere anche logiche di carattere personale.