A Sanremo 2022, Martina Pigliapoco il carabiniere che ha salvato una donna che voleva suicidarsi

Martina Pigliapoco il 4 ottobre 2021 ha salvato una donna che voleva suicidarsi. Sergio Mattarella l’ha poi nominata Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. E ora Amadeus l’ha voluta sul palco di Sanremo 2022.

In servizio presso la Stazione di San Vito di Cadore, in provincia di Bellone, la 26enne era stata chiamata a intervenire su un ponte a Perarolo, dove una donna minacciava di gettarsi nel vuoto. Al momento del suo arrivo, Martina Pigliapoco aveva trovato la donna dall’altro lato della ringhiera. Si è seduta a distanza, con l’obiettivo di parlarle. Il loro dialogo è durato per oltre 3 ore. Alla fine, Martina è riuscita a convincere la donna ad abbandonare l’idea di togliersi la vita.

SANREMO ITALY  FEBRUARY 03 Martina Pigliapoco attends the 72nd Sanremo Music Festival 2022 at Teatro Ariston on February...
SANREMO, ITALY – FEBRUARY 03: Martina Pigliapoco attends the 72nd Sanremo Music Festival 2022 at Teatro Ariston on February 03, 2022 in Sanremo, Italy. (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )DANIELE VENTURELLI

«La donna ha lasciato che mi avvicinassi solo io, così ho pensato di sedermi», ha raccontato, «Non so perché, la testa e il cuore hanno agito da soli e io ho assecondato il mio istinto». E ancora: «Mi dava informazioni frammentarie, non mi guardava, farfugliava, non mi spiegava il motivo per cui si trovava lì. Mi ha detto dei figli e io le ho risposto di immaginare che io fossi la sua quarta figlia. Alla fine ha scavalcato e a quel punto ci siamo abbracciate e siamo scoppiate a piangere».

«La donna ha lasciato che mi avvicinassi solo io, così ho pensato a sedermi. Non so perché, la testa e il cuore hanno agito da soli e io ho assecondato il mio istinto», raccontò poi in un’intervista a Oggi è un altro giorno, su Rai1. Ma l’impresa non fu facile. «Mi ha detto con difficoltà un nome, che poi abbiamo scoperto non essere il suo vero nome. Mi dava informazioni frammentarie, non mi guardava, farfugliava, non mi spiegava il motivo per cui si trovava lì». Il dialogo inizialmente non fu complicato e solo in un secondo momento l’agente riuscì a stabilire un contatto verbale per lei. «Mi ha detto dei figli e io le ho risposto di immaginare che io fossi la quarta figlia. Ho avuto paura che si potesse comunque lanciare nel vuoto, alla fine si è sporta lei stessa verso l’interno, ha scavalcato e a quel punto ci siamo abbracciate e siamo scoppiata a piangere. Io per la profonda gioia». Anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella fu colpito da quel gesto eroico, tanto da nominarla lo scorso 29 novembre Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana «per il coraggio e la sensibilità dimostrate nell’esercizio delle sue funzioni».

Commenti Facebook
error: Content is protected !!