ELABORAZIONE SIMULATORE STIPENDIALE E PENSIONISTICO PER L’ARMA. INPS A CHIETI REFERENTE PER PRESTITI, RISCATTI, RICONGIUNZIONI E PENSIONI DEI CARABINIERI

Il Riordino delle Carriere è Legge. Ora i dubbi di militari e forze di polizia non riguardano solo il sistema ed i tempi di avanzamento, ma soprattutto, il “quantum” in busta paga e l’eventuale saldo negativo sbandierato da chi, sin da subito, ha manifestato perplessità sul Riordino delle Carriere così come strutturato.

D’altra parte chi ha appoggiato il riordino ha sempre rimarcato la posizione relativa alla transitorietà del bonus prorogato fino e non oltre il 31/12/2017 dal Governo Renzi; oltre tale data si sarebbe generato un saldo negativo ancor maggiore sugli stipendi di militari e poliziotti, conclusione mitigata soltanto dagli effetti positivi del Riordino.

Aldilà dei diversi punti di vista, ora, i centri amministrativi sono al lavoro per garantire la puntualità dell’erogazione di bonus, una tantum ed aggiornamento dei parametri. Ecco le novità segnalate ad InfoDifesa.it dal delegato Co.Ce.R. carabinieri Giuseppe La Fortuna.

“Il Centro Nazionale Amministrativo dei Carabinieri garantirà con la mensilità di ottobre l’adeguamento stipendiale ai nuovi parametri stabiliti dalla legge sul riordino  contestualmente all’erogazione di un assegno una tantum di euro 350 lordi in sostituzione del bonus di 80 euro che terminerà il prossimo mese di settembre.

Inoltre è in fase di elaborazione un simulatore stipendiale per conoscere, in anteprima, la propria posizione economica  conseguente al riordino e altresì sarà reso disponibile un simulatore pensionistico per conoscere l’importo stimato della propria pensione per il personale prossimo alla pensione (over 55).

L’INPS Centrale in accordo con l’Arma dei Carabinieri sta istituendo una sede unica INPS a Chieti per i militari dell’Arma che tratteranno prestiti, riscatti, ricongiunzioni e pensioni.”