Colpì un carabiniere con una testata: tolto obbligo di firma, affidamento in prova per un egiziano 28enne

Affidamento in prova per il ventottenne egiziano che lo scorso aprile aveva colpito con una testata un carabiniere nel corso di un controllo. Il fatto era avvenuto a Castel San Giovanni. Il giovane come disposto l’altro giorno dal giudice svolgerà servizi socialmente utili e il prossimo dicembre il tribunale valuterà se ha correttamente svolto gli incarichi che gli sono stati affidati. Se l’affidamento in prova risulterà essere stato svolto correttamente il reato di resistenza a pubblico ufficiale contestato all’imputato, sarà da ritenersi estinto.

L’avvocato difensore Fausto Co ha precisato che nel corso dell’udienza di convalida dell’altro giorno il giudice ha anche tolto l’obbligo di firma presso la caserma dei carabinieri per l’imputato.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!