Chiede soldi a pensionato per sistemare la pratica. Arrestato comandante di stazione

Ha chiesto soldi ad un pensionato di Noepoli per sistemare un problema di abusivismo in un podere di proprietà dello stesso anziano.

 

Solo che di abusivo in quell’appezzamento di terreno non c’era un bel niente, ma era solo un bluff per chiedere i soldi al pensionato.

Per questo il comandante della stazione dei carabinieri forestali di Noepoli, Giovanni Ricciardi, originario di Chiaromonte, è stato arrestato. L’accusa per lui è pesante. L’uomo, infatti, deve rispondere di concussione.

Il militare è stato arrestato proprio mentre intascava i soldi. Ad eseguire l’arresto, due giorni fa, sono stati i suoi colleghi della Compagnia di Senise. Sulla vicenda indaga la Procura della Repubblica di Lagonegro.

L’anziano, padrone di un fondo nelle campagne di Noepoli, si stava apprestando a riparare un muro di contenimento che tempo fa aveva subito danni a causa di una frana. Nel mentre stava concertando l’iter per l’avvio degli interventi riparatori sarebbe intervenuto il carabiniere forestale, poi arrestato, offrendosi di «aiutarlo», prospettandogli delle difficoltà nell’avvio dei lavori se non ci fosse stato il suo «prezioso» intervento.

Da qui erano cominciate richieste di denaro da parte del militare nei confronti del malcapitato anziano. Richieste che partivano dai mille euro in su. L’anziano non ha abboccato, sicuro del fatto che all’interno del suo podere tutto era sancito da una regolare autorizzazione, e ha deciso di rivolgersi ai carabinieri della compagnia di Senise.

Le indagini sono scattate immediatamente fino a che i carabinieri due giorni fa hanno arrestato in flagranza Ricciardi.

Il tutto mentre gli veniva consegnato il denaro dal pensionato che si è presentato all’appuntamento con i carabinieri. L’arresto, come detto, è avvenuto in flagranza di reato. Per questo Ricciardi è stato ammanettato e condotto nel carcere militare di Santa Maria Capua a Vetere dove nelle prossime ore dovrebbe essere ascoltato per la convalida del fermo.

Intanto, le indagini dei carabinieri proseguono per capire se ci siano altre «vittime» del comandante dei carabinieri forestali.

La notizia dell’arresto di Ricciardi si è diffusa ieri mattina e ha suscitato vasta eco a Noepoli e anche nei centri limitrofi dell’area sud lucana. L’avv. carmelo Mastropierro, difensore del militare al momento, si astiene dai commenti.

Redazione articolo a cura della Gazzetta del Mezzogiorno

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!