Carabinieri: Maresciallo stroncato dalla malattia. Lascia una figlia di 6 anni

E’morto in ospedale a soli 56 anni il maresciallo maggiore dei carabinieri Nicola Firrarello, in servizio (finché ha potuto) per il Nucleo radiomobile della Compagnia di Chiari. Da tempo lottava con un male terribile, che purtroppo non gli ha lasciato scampo. Le sue condizioni erano precipitate da qualche giorno, e per questo era ricoverato a Manerbio. La salma ora riposa nella Casa del commiato Mombelli: il funerale sarà celebrato venerdì pomeriggio alle 15 nella chiesa di San Faustino e Giovita a Chiari.

Il dolore della piccola Benedetta Mia

Lascia nel dolore la giovanissima figlia Benedetta Mia, che ha soltanto 6 anni: e poi Gabriella, Nicoletta, il padre Milchele, la sorella Lina, i cognati e i nipoti. “Un grazie di cuore a tutto il reparto di chirurgia dell’ospedale di Manerbio”, fa sapere la famiglia.

Classe 1965 e 57 anni da compiere in ottobre, Firrarello si era arruolato nel lontano 1987, a poco più di 20 anni: l’esordio alla stazione carabinieri di Giussano, in provincia di Milano, poi la scuola per sottufficiali, il trasferimento a Castrezzato e infine la lunga militanza alla caserma di Chiari.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!