Carabiniere ucciso, post “uno di meno”. Oggi sarà ascoltata l’insegnante, decisione entro 9 settembre

Post offensivo contro il carabiniere ucciso a Roma durante una rapina. Stamattina l’insegnante, contro la quale è lo stato di un procedimento disciplinare, sarà ascoltata presso l’Ufficio scolastico regionale. 

La frase, apparsa come vieni commento alla tragedia del carabiniere Mario Cerciello Rega ucciso a coltellate durante il servizio era “ Uno di meno, non ne sentiremo la mancanza” .

Alla docente – aveva scritto La Repubblica Torino – viene contestata “la violazione dei doveri d’ufficio per avere tenuto una condotta grave in contrasto con la funzione educativa e gravemente lesiva dell’immagine della scuola, della pubblica amministrazione, degli alunni e delle famiglie” .

Per motivi che spiegherò solo un dovere, devo assunta una responsabilità non mia  – sostiene –  Non è un trattamento di hackeraggio, semplicemente è stato usato nel mio account e nel mio computer. Non ho detto prima perché non credevo che la vicenda assumesse questo peso … ”.

2 settembre: la situazione sarà chiarita