Carabiniere e catechista accusato di abusi sui minori. L’indagine dopo la denuncia dell’ex moglie

Avviso di chiusura delle indagini delle indagini preliminari per un carabiniere e catechista di Gela, accusato di violenza e atti sessuali con minorenni. L’inchiesta, condotta dal sostituto procuratore Mario Calabrese, ha preso il via dopo la denuncia presentata dall’ex moglie del militare, indagato anche per maltrattamenti in famiglia.

Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe in più occasioni maltrattato l’ex moglie, con la quale è in corso una causa di divorzio, e avrebbe abusato del figlio, affidato in via cautelare esclusivamente alla madre.

Qualche mese fa i legali di madre e figlio avevano denunciato come il carabiniere, nonostante le accuse, fosse ancora in servizio presso l’Arma e, secondo i legali, “molto attivo nelle attività della Diocesi di Piazza Armerina, già al centro dell’indagine per abusi sessuali che ha portato all’arresto” di un sacerdote.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!