Carabiniere accusato di violenza su studentesse americane, condannato a 5 anni e 6 mesi

Il tribunale di Firenze ha condannato a 5 anni e 6 mesi l’ex carabiniere Pietro Costa, uno dei due militari accusati di violenza sessuale per aver abusato di due studentesse americane nella notte tra il 6 e il 7 settembre 2017 nel capoluogo toscano dopo averle riaccompagnate a casa dalla discoteca con l’auto di servizio.

Leggi anche Guerini caccia il capo ufficio stampa della Difesa

Costa era imputato nel processo per presunti abusi verso una delle due giovani. Il collega di pattuglia, l’ex appuntato Marco Camuffo, era già stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione in rito abbreviato l’11 ottobre 2018. Pietro Costa, presente in aula tutta l’udienza, si è allontanato prima della lettura della sentenza.

Leggi anche Coronavirus, c’è una seconda vittima italiana. Morta una donna in Lombardia, era in attesa del test

I giudici lo hanno condannato anche all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e al risarcimento dei danni alle parti civili.

Lascia un commento

error: ll Contenuto è protetto