Bimba ingoia un lecca lecca e rischia di soffocare a Sciacca, salvata da un carabiniere

Tragedia sfiorata lo scorso giovedì pomeriggio presso il parcheggio dell’ospedale di Sciacca. Una bambina di 5 anni, che si trovava in compagnia della madre, stava gustando un lecca lecca quando lo ha ingerito ma si è incastrato nella gola, rischiando di soffocare. La donna, una 32enne di Sciacca, ha chiesto aiuto urlando e un carabiniere, libero dal servizio, ha visto che la piccola era in preda ad una crisi respiratoria.

Il militare si è accorto che la bambina presentava sintomi di asfissia e così intuendo che potesse avere ingerito qualcosa che le ostruiva le vie respiratorie, l’ha presa in braccio e le ha praticato la manovra “Heimlich” grazie alla quale la piccola è riuscita ad espellere un lecca lecca che le si era incastrato in gola.

La bambina ha cominciato a rianimarsi riacquistando le funzioni vitali. La piccola adesso sta bene.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!