BANDO PER 1096 ALLIEVI CARABINIERI, MILITARI E CIVILI: INFO E REQUISITI

È appena uscito nella Gazzetta Ufficiale del 20 maggio 2016 l’atteso bando per il reclutamento di 1096 allievi carabinieri in ferma quadriennale. Prima di iniziare ogni tipo di procedura è importante l’acquisto di una casella di posta elettronica certificata PEC, che il candidato dovrà indicare al momento dell’iscrizione e che servirà a recepire ulteriori informazioni riguardanti il concorso. Ancora, saranno necessari: carta d’identità conforme agli standard CIE, identificazione digitale tramite l’utilizzo della propria CIE / CNS e PIN a essa associato. Negli altri step, la ricezione del link per accedere al modulo di presentazione della domanda in via telematica, inviato direttamente tramite l’indirizzo ufficiale che si trova sul sito. Ma vediamo i requisiti principali per accedere a suddetto bando.

Concorso allievi carabinieri, chi può partecipare?

Si può iniziare a fare domanda per l’iter selettivo a partire da sabato 21 maggio fino al 20 giugno prossimo. Dei 1096 posti disponibili, 322 saranno riservati ai civili221 ai militari VFP1 in congedo, 521 militari VFP1 in servizio,e VFP4 in servizio o in congedo, e 32 possessori dell’attestato di bilinguismo. Per poter partecipare al concorso i candidati civili dovranno avere suddetti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Non aver riportato alcuna condanna penale a proprio carico;
  • Essere maggiorenni e non aver compiuto i 26 anni allo scadere del bando (20 giugno 2016);
  • Godere dei diritti civili e politici;
  • Titolo di studio minimo, licenza scuola media inferiore.

Mentre i requisiti per militari e congedati:

  • Maggiore età, ma non aver compiuto il 28 esimo anno alla scadenza del bando (20/06/2016);
  • Aver conseguito almeno la licenza di scuola media inferiore;
  • Almeno 9 mesi di servizio per i VFP1;
  • I militari in servizio, non aver partecipato al precedente concorso per il reclutamento di 559 agenti della Polizia di Stato.

Come si svolgerà il concorso?

In base alle informazioni pubblicate presso la Gazzetta Ufficiale, il concorso si articolerà in differenti fasi esecutive valutate dalla commissione esaminatrice. Nello specifico:

  • Prova scritta di selezione;
  • Test di efficienza fisica;
  • Valutazione di ulteriori titoli scolastici e attestati equipollenti;
  • Accertamenti attitudinali: colloquio con la commissione, intervista attitudinale, prove di performance, eventuali questionari.

La valutazione di merito saranno approvate in maniera in derogabile dal Comandante generale dell’Arma dei carabinieri. Successivamente, le graduatorie saranno rese note sul sito ufficiale: carabinieri.it.

Di Gianluca Scintu per Blasting News

Leave a Reply