BANDO DI CONCORSO VICE BRIGADIERI DELL’ARMA. PRIMO CORSO DI FORMAZIONE CON FASE TELEMATICA

Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso interno, per titoli, riservato agli Appuntati Scelti, per l’ammissione al 1° corso di formazione professionale, di 1.000 Allievi Vice Brigadieri del ruolo Sovrintendenti dell’Arma dei Carabinieri. I 1.000 posti sono così ripartiti:

a) n. 960 (novecentosessanta) per gli Appuntati Scelti appartenenti al ruolo degli Appuntati e Carabinieri dell’Arma dei Carabinieri;

b) n. 39 posti per gli Appuntati Scelti appartenenti al ruolo Forestale degli Appuntati e Carabinieri dell’Arma dei Carabinieri;

c) n. 1 posto per gli Appuntati Scelti appartenenti al ruolo Forestale degli Operatori e Collaboratori dell’Arma dei Carabinieri.

Il personale dei ruoli Forestali che concorrere per i posti di cui alle lettere b) e c) non può concorrere, per la rimanente parte dei posti disponibili. Possono partecipare al concorso gli Appuntati Scelti dell’Arma dei Carabinieri, gli Appuntati Scelti dei ruoli forestali dell’Arma dei Carabinieri, che alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande rivestono tale grado e che:

a) siano idonei al servizio militare incondizionato o giudicati permanentemente non idonei in modo parziale al servizio d’istituto. Coloro che temporaneamente non sono idonei saranno ammessi al concorso con riserva di accertamento del possesso della suddetta idoneità alla data d’inizio del corso di cui al successivo articolo 8, comma 1;

b) abbiano riportato nell’ultimo biennio, in sede di valutazione caratteristica, una qualifica non inferiore a “nella media” o un giudizio complessivo non inferiore a “buono” se appartenenti al ruolo Forestale degli Appuntati e Carabinieri ovvero un giudizio complessivo non inferiore a “buono” con punteggio minimo di 70/100 se appartenenti al ruolo forestale degli Operatori e Collaboratori;

c) non abbiano riportato, nell’ultimo biennio, sanzioni disciplinari più gravi della “consegna” o – 4 – della riduzione dello stipendio per un periodo superiore ad un mese;

d) non siano stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non siano in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;

e) non siano sottoposti a procedimento disciplinare da cui possa derivare una sanzione di stato, né siano sospesi dal servizio, o si trovino in aspettativa per qualsiasi motivo per una durata non inferiore a 60 giorni;

f) non siano stati giudicati, nell’ultimo biennio, inidonei all’avanzamento al grado superiore; g) abbiano prestato servizio come addetti, per almeno due anni, in un comando di stazione o in altro incarico equipollente, individuato con determinazione del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri. Tale requisito non è richiesto per il personale dei ruoli Forestali dell’Arma dei Carabinieri.

Il 1° corso di formazione professionale, di durata non inferiore ad un mese, sarà articolato su una fase in modalità telematica e una fase di frequenza, entrambe della durata di 2 settimane. Il superamento del corso è condizione per la nomina a Vice Brigadiere. I programmi e le modalità di svolgimento del corso, nonché la composizione della commissione d’esame di fine corso sono stabiliti con determinazione del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri o dell’autorità da questi delegata