ANZIANO SVIENE IN UN POZZO, UN CARABINIERE SI CALA DENTRO E LO SALVA

Ha rischiato di morire dopo essersi calato in un
pozzo. Ad evitarlo, sono stati i carabinieri di Mondragone, uno dei quali è
sceso nella cavità riuscendo a estrarre l’uomo, un 60enne residente a Como.

Durante la manutenzione di un’autoclave, installata
all’interno di una cavità profonda 10 metri nella proprietà del proprio padre
di cui era ospite, l’uomo, per mancanza di ossigeno, ha perso i sensi.
Sul posto è intervenuta una pattuglia dell’Arma e un
carabiniere, vista la situazione di grave pericolo in cui si trovava l’uomo,
non ha esitato a calarsi nel pozzo, mettendo a rischio anche la sua incolumità.

Dopo vari tentativi è riuscito a trarre in salvo
l’uomo, che è stato ricoverato nella clinica Pineta Grande di Castel Volturno.
Sul posto, sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Aversa che hanno provveduto a
mettere in sicurezza l’area.
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!