Uno Stato nel sangue! 69 morti in divisa nel 2019 e già 3 nel 2020 e nessuno ne parla! - INFODIFESA

Uno Stato nel sangue! 69 morti in divisa nel 2019 e già 3 nel 2020 e nessuno ne parla!

Ministri della Difesa: non pervenuti. Comandanti di Forze Armate: non pervenuti. Comandanti delle forze di Polizia: non pervenuti.  Illustri signori, il 2019 si è chiuso con un bilancio che scuote gli animi e deve farci riflettere, ma soprattutto deve portarci a trovare soluzioni! 69 vittime. 69 uomini dello Stato hanno scelto di suicidarsi.

Le ragioni sono state tante, ma la soluzione è stata unica e forte verso uno Stato sordo, assente, egoista e poco incline all’ascolto. 69 Uomini, padri, figli, fratelli che hanno avuto il coraggio di morire ma non di urlare per paura di repressioni, trasferimenti o demansionamenti.

Leggi anche Nistri lo Zar

69 Uomini che dobbiamo ricordare come Vittime innocenti e che oggi richiamano la nostra rabbia. Poche ore fa un altro Carabiniere ha scelto di non continuare il cammino nella sua vita e mentre nessuno gli dava attenzione, ascolto, amore, ha sparato un colpo fatale con la sua pistola d’ordinanza. Sono già 3 le vittime e il 2020 è iniziato da appena una settimana. Dove sono i vertici? dove sono i politici, le commissioni, i sindacalisti e gli slogan? Quanti ancora ne dovremmo contare, quanti altri piangere? Gli psicologi civili bussano alle porte dello Stato per offrire il loro supporto ma lo Stato gira la testa dall’altra parte e decide di lavare in casa i panni sporchi… Sporchi di sangue raggrumito.

Leggi anche Riorganizzazione Forze di polizia sul territorio. Ecco il progetto per evitare sovrapposizioni: nascono i distretti di Polizia, l’Arma rafforzerà le periferie

Solita opzione da “regio decreto” che non funziona più e preferisce il buio e il silenzio a una vita salvata. Noi di Infodifesa ricorderemo ora e sempre chi non ce l’ha fatta e soprattutto saremo sempre pronti a presentare il conto a chi lucida le mostrine sulla propria giacca ma non quelle sulla propria coscienza.

Elenco a cura di Cleto Iafrate, degli eventi suicidari segnalati all’Osservatorio Suicidi in divisa (OSD) dal 01 gennaio al 31 dicembre 2019, distinti per data, luogo e corpo/arma di appartenenza:

1. 5 gennaio San Vittore Polizia penitenziaria;

2. 10 gennaio Padova Polizia di Stato;

3. 27 gennaio Foggia Polizia ferrovia;

4. 4 febbraio San vittore Polizia penitenziaria;

5. 6 febbraio Campobasso Carabinieri;

6. 5 febbraio Torino caporalmaggiore Esercito;

7. 17 febbraio Sanremo Valle Armenia Polizia penitenziaria;

8. 22 febbraio Cuneo Polizia penitenziaria;

9. 11 marzo Clusone (Bergamo) maresciallo carabinieri;

10. 11 marzo Bergamo Polizia Locale;

11. 20 marzo Miano (NA) Carabiniere;

12. 28 marzo Chieti polizia;

13. 29 marzo Caltanissetta polizia;

14. 4 aprile Firenze polizia;

15. 9 aprile L’Aquila polizia;

16. 27 aprile Catanzaro polizia penitenziaria;

17. 28 aprile Ragusa polizia;

18. 28 aprile Pisa polizia penitenziaria;

19. 1 maggio Vigevano finanziere;

20. 8 maggio Perugia, carabinieri forestale;

21. 13 maggio Desio polizia;

22. 27 maggio Gazzanise militare aeronautica;

23. 5 giugno Chiaromonte (Potenza) carabinieri forestale;

24. 18 giugno Milano polizia locale;

25. 20 giugno Imperia carabinieri;

26. 10 luglio Sardegna polizia penitenziaria;

27. 30 giugno Marliana (Pistoia) carabiniere forestale;

28. 6 luglio Foligno carabinieri;

29. 11 luglio Bologna polizia penitenziaria;

30. 17 luglio Asti carabinieri;

31. 29 giugno Trieste polizia ferroviaria;

32. 11 agosto Follonica Carabinieri;

33. 10 agosto Taranto marina militare;

34. 15 agosto Palermo Polizia;

35. 15 agosto Pinerolo caporalmaggiore degli alpini;

36. 17 agosto Brescia Carabinieri;

37. 20 agosto Cremona Carabinieri;

38. 20 agosto Settimo Torinese polizia locale;

39. 3 settembre Roma Polizia;

40. 5 settembre Foggia Carabinieri;

41. 6 settembre Roma Polizia;

42. 14 luglio Frosinone esercito;

43. 15 settembre Vibo Valentia polizia;

44. 16 settembre Belluno alpini;

45. 17 settembre Cremona Guardia di Finanza;

46. 17 settembre Ancona Vigili del fuoco;

47. 26 settembre Milano Polizia;

48. 26 settembre Cassano d’Adda Carabinieri;

49. 03 ottobre Bologna Guardia di Finanza;

50. 07 ottobre Milano Polizia Locale;

51. 11 ottobre Gaeta Guardia di Finanza;

52. 11 ottobre Piacenza Polizia Penitenziaria;

53. 12 ottobre Orta Nuova (FG) Polizia Penitenziaria;

54. 15 ottobre Pieve di Teco (IM) Carabinieri;

55. 25 ottobre Napoli Polizia locale;

56. 26 ottobre Palermo Carabinieri;

57. 27 ottobre Ladispoli Marina militare;

58. 28 ottobre Catania Guardia di Finanza;

59. 8 novembre Roma Polizia;

60. 11 novembre Valdobbiadene Guardia giurata;

61. 18 novembre Perugia Guardia di Finanza;

62. 20 novembre Milano Guardia Giurata;

63. 01 dicembre Catania Marina militare;

64. 13 dicembre Campo Calapro Polizia Penitenziaria;

65. 16 dicembre Giugliano Polizia di Stato;

66. 17 dicembre Roma (metro Flaminia) Esercito;

67. 21 dicembre Caltanissetta (San Luca) Polizia di Stato;

68. 24 dicembre Moena (TN) Polizia di Stato;

69. 19 dicembre (provincia di Bolzano) Carabinieri.

Divisi per Corpi di appartenenza:
– 18 polizia di stato;
– 17 carabinieri;
– 11 polizia penitenziaria;
– 6 guardia di finanza;
– 5 polizia locale;
– 9 forze armate;
– 1 vigile del fuoco;
– 2 guardia giurata.

3 thoughts on “Uno Stato nel sangue! 69 morti in divisa nel 2019 e già 3 nel 2020 e nessuno ne parla!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *