Ubriaco cerca di colpire un carabiniere ma cade e sbatte la testa

Villasimius In forte stato confusionale per evidente ebbrezza alcolica ha cercato di colpire con uno schiaffo un carabiniere della stazione di Villasimius che cercava di prestargli soccorso. Il tentativo non gli è riuscito . Ha perso, però, l’equilibrio ed è caduto sbattendo la testa sul muretto che delimita un’aiuola.

L’episodio è accaduto l’altro giorno a Villasimius. I militari sono intervenuti in seguito alla segnalazione di alcuni passanti che hanno notato una persona riversa su un’aiuola del distributore di carburante.

Il protagonista dell’episodio, un extracomunitario quarantaquattrenne, originario del Niger, operaio stagionale, incensurato, in regola col permesso di soggiorno, è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri hanno chiesto l’intervento del servizio di emergenza urgenza del 118.

L’uomo alla vista dell’ambulanza, la “Mike 60”, la medicalizzata del distretto del Sarrabus, ha rifiutato i soccorsi e si è messo a correre inseguito dal personale medico e dai carabinieri che cercavano di tranquillizzarlo. E’ entrato poi all’interno di una salone da parrucchiere, creando il panico tra i clienti, e ha scagliato diversi oggetti contro gli inseguitori che sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo.

Successivamente è stato immobilizzato con le fasce alla barella dell’ambulanza. Il medico, poiché scalciava e cercava di mordere chi gli stava accanto, gli ha somministrato dei tranquillanti. L’extracomunitario è stato trasportato dall’ambulanza, scortata dai carabinieri nell’ospedale Brotzu di Cagliari dove è stato ricoverato.

error: ll Contenuto è protetto