Torna al paese d’origine per togliersi la vita, Agente muore a 39 anni

Lutto nella Polizia Locale di Roma Capitale. M.P., 39 anni, aveva deciso nei giorni scorsi di tornare al suo paese d’origine in Provincia di Salerno ma nessuno poteva immaginare il vero motivo del suo viaggio. La donna infatti aveva deciso di compiere l’estremo gesto, dando seguito poi al suo intento due giorni fa. Sconosciute al momento le motivazioni che l’hanno spinta a tanto. Oggi, 9 ottobre 2020, sono stati celebrati i funerali. 

Agente della Polizia di Roma Capitale si toglie la vita: il ricordo da Roma e Pomezia

«Era una carissima e bella persona, aveva sempre il pensiero e la sensibilità di mettere la sua dedica ad ogni nostro fratello o nostra sorella Caduto/a in servizio vittima del dovere. Oggi ci stringiamo con dolore e commozione tutti accanto ai suoi familiari e ai colleghi del I Gruppo Prati con cui ho condiviso nella sua Sala Radio del Gruppo il minuto di raccolta e silenzio a lei dedicato», scrive un collega Capitolino su Facebook.  La notizia ha sconvolto anche il comando della Polizia Locale di Pomezia, con i suoi ex colleghi che mai si sarebbero immaginati un epilogo così tragico per la donna: la 39enne infatti aveva prestato servizio in città alcuni anni fa prima di passare proprio a Roma. La Redazione del Corriere della Città si stringe al dolore della famiglia.

Il corriere della città

Leave a Reply

error: Content is protected !!